"La PAC post 2020. Idee per una riforma"

Il Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia del CREA e l'Associazione Italiana di Economia Agraria e Applicata organizzano un seminario in vista del processo di riforma della Politica agricola comune. A Roma, il 6 ottobre

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

02

Ottobre
2017

Nel febbraio del 2017 la Commissione europea ha lanciato una consultazione pubblica sul futuro della PAC. La consultazione costituisce il primo atto del processo di riforma che dovrà portare a definire la nuova PAC dopo il 2020. I risultati della consultazione, pubblicati nel mese di luglio, saranno utilizzati dalla Commissione nel preparare una comunicazione sulla modernizzazione e la semplificazione della PAC attesa entro la fine dell’anno.

L’AIEAA - Associazione Italiana di Economia Agraria e Applicata ha partecipato alla consultazione inviando un documento preparato a partire dal contributo di riflessione di un gruppo di soci. Il Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia del CREA e l'AIEAA propongono per il prossimo venerdì 6 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 13.00, presso Sala conferenze Palazzina B, CREA, Via Po 14 a Roma, il seminario dal titolo La PAC post 2020. Idee per una riforma. Aprirà i lavori il Presidente del CREA Salvatore Parlato e chiuderà i lavori Giuseppe Blasi, Capo Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale MiPAAF.
Il documento di discussione che sarà presentato è uno strumento di lavoro utile a coinvolgere un’ampia platea di attori del sistema agroalimentare e del mondo rurale italiano lungo tutto il processo di riforma con un dibattito informato.

Scarica la locandina


Condividi su: