La Linea Verde apre uno stabilimento in Sardegna

La Linea Verde apre uno stabilimento in Sardegna

Si chiama Antiga Sardigna Società Agricola srl il nuovo polo produttivo costruito nel Medio Campidano dedicato alle referenze della IV gamma

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

16

Luglio
2019

La Linea Verde, gruppo agroalimentare lombardo specializzato nella produzione di insalate di IV gamma e di piatti pronti freschi, ha comunicato una novità finalizzata al potenziamento della produzione di IV gamma che riguarda il territorio sardo. In due siti della provincia di Oristano, nel Medio Campidano, zona vocata alla produzione di baby leaf e verdure a pieno campo sia a lotta integrata sia biologiche, l'azienda di Manerbio può contare da poco meno di un mese su una potenzialità di 10mila colli al giorno. Il polo produttivo si chiama Antiga Sardigna Società Agricola Srl e si compone di tre unità: uno stabilimento di lavorazione di tremila metri quadri, dotato delle tecnologie per la IV gamma e situato nel comune oristanese di Marrubiu, un’attività di produzione agricola nello stesso territorio di Marrubiu, e un’altra nel vicino territorio comunale di San Nicolò d’Arcidano.

Il nuovo sito nei prossimi mesi potrà accogliere altre linee di lavorazione per ulteriori prodotti di IV gamma. Al momento l'apertura dello stabilimento si è tradotta in 25 assunzioni a supporto dell’operazione.

Il Gruppo ha chiuso il 2018 con 300 milioni di euro di fatturato, +26% rispetto al 2017; l’export vale il 35% del giro d’affari. Lo scorso anno ci sono state due acquisizioni in Spagna, dove l’azienda opera dal 2008 con la sede Vegetales Línea Verde Navarra: lo stabilimento di Naturvega (Lodosa, Navarra) e le nuove serre per le coltivazioni nella Murcia.
In Serbia è stato avviato il nuovo polo produttivo di Ruma ed è cresciuta la superficie destinata alle serre.


Condividi su: