La Camminata tra gli olivi: un viaggio nel Paese verde

La Camminata tra gli olivi: un viaggio nel Paese verde

Sono oltre 100 le Città dell’Olio pronte alla terza edizione della Giornata nazionale dell’Italia extravergine. Appuntamento diffuso domenica 27 ottobre 2019

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

19

Settembre
2019

Hanno risposto all’appello in 103: sono le città che daranno vita alla terza edizione della Camminata tra gli olivi. L’appuntamento è fissato per domenica 27 ottobre fra colline, sentieri, terrazze e borghi di fascino. Insieme all’Associazione Nazionale Città dell’Olio, si potranno scoprire nuovi itinerari e passeggiate nell’Italia dell’olio extravergine, festeggiando i 25 anni delle Città dell’Olio.

Nell’anno di questo importante anniversario, la Camminata tra gli olivi ha ottenuto un prestigioso riconoscimento dalla Fondazione The Routes of the Olive Tree che ha sede a Kalamata in Grecia: il premio onorario Raccomandato dalle Strade dell’Olivo del Consiglio d’Europa che sancisce l’inizio di una collaborazione finalizzata alla promozione della cultura dell’olivo nel Mediterraneo.

"La Camminata tra gli olivi - sottolinea Enrico Lupi, presidente delle Città dell’Olio - è un evento che continua a sorprendere per la capacità di coinvolgere migliaia di persone a dimostrazione del fatto che il turismo dell’olio è un asset strategico delle nostre economie locali".

Ogni Comune partecipante ha selezionato un percorso tra gli olivi con caratteristiche storiche e ambientali uniche: per la terza volta, dal Trentino alla Sicilia, sarà offerta la preziosa opportunità di camminare circondati dal suggestivo paesaggio degli olivi, con eventi dedicati a famiglie e appassionati. Nelle 18 Regioni coinvolte tanti itinerari in un’unica data per passeggiate lunghe dai 2 ai 6 chilometri.

Consulta le città e gli itinerari

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio, con i suoi oltre 320 soci fra Comuni, Province, CCIAA, Parchi e GAL, tutela il territorio olivicolo, si batte per la valorizzazione dei paesaggi e per l’inserimento di aree territoriali olivicole nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici del Ministero delle Politiche Agricole.


Condividi su: