Interferenti endocrini: pubblicate le linee guida

Interferenti endocrini: pubblicate le linee guida

L'EFSA e l'ECHA hanno reso pubbliche le raccomandazioni sulle modalità per individuare le sostanze con proprietà d'interferenza endocrina in pesticidi e biocidi

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

07

Giugno
2018

La Commissione europea ha incaricato l'EFSA e l'ECHA (Agenzia europea delle sostanze chimiche) di sviluppare linee guida armonizzate per garantire che i criteri di interferenza endocrina adottati dall'UE nel 2017 vengano applicati alla valutazione di biocidi e pesticidi in modo uniforme in tutta l’Unione. La guida è stata redatta con il sostegno del Centro comune di ricerca, il servizio di scienza e conoscenza della Commissione europea. Nel sistema UE, l'ECHA è responsabile della valutazione dei biocidi mentre l'EFSA valuta la sicurezza delle sostanze attive utilizzate nei pesticidi.

Le due agenzie avevano iniziato a lavorare alle linee guida l’anno scorso, in stretta consultazione con i portatori di interesse accreditati presso le due agenzie e con esperti in materia di interferenti endocrini, alcuni dei quali provenienti da Stati membri dell'UE. A dicembre 2017 e gennaio 2018 si è tenuta una consultazione pubblica sulla versione in bozza e tutti i commenti ricevuti sono stati considerati dai redattori nella stesura del documento finale.

La guida sarà utilizzata per la valutazione dei biocidi a partire dal 7 giugno.
Per i pesticidi sarà utilizzata nelle valutazioni di quelle sostanze per le quali è in programma una decisione a partire dal 10 novembre 2018 perché i criteri per l'individuazione degli interferenti endocrini nei pesticidi sono stati concordati più tardi rispetto a quelli per i biocidi.

Guidance for the identification of endocrine disruptors in the context of Regulations (EU) No 528/2012 and (EC) No 1107/2009


Condividi su: