In vigore le nuove norme europee sui controlli degli alimenti

In vigore le nuove norme europee sui controlli degli alimenti

È in piena applicazione da dicembre 2019 il nuovo Reg. UE 2017/625 che disciplina i controlli ufficiali su tutta la filiera. Tante le novità per l'OSA: appuntamento a Milano il 5 marzo 2020 per gli approfondimenti

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

19

Gennaio
2020

Nel 2017 è stato pubblicato il Regolamento 625/2017 che sostituisce e abroga i Regolamenti CE 882/04 e CE 854/04 del Pacchetto Igiene. Dal 14 dicembre 2019 è applicabile in tutte le sue parti. La normativa riorganizza l’attività dei controlli ufficiali nell’intera filiera in tema di sicurezza alimentare e sanità animale, e ha importanti riflessi sull’operatività delle aziende in tema di frequenza e programmazione dei controlli da parte delle autorità competenti, diritti e doveri dell'OSA, sistema di campionamento, risk assessment, blocco preventivo e segnalazioni di irregolarità alle autorità competenti per eventuali infrazioni, nuove garanzie difensive.

Tutti questi aggiornamenti hanno piena e concreta applicazione in Italia grazie all'emanazione dei decreti attuativi da parte dei ministeri di competenza.

Le novità "avranno un ruolo importante nella nuova strategia dal campo alla tavola - ha affermato il Commissario UE alla salute Stella Kyriakides - e miglioreranno anche l'attività anti-frode".
"Oggi - ha ricordato Kyriakides - quasi la metà delle notifiche al sistema di allerta UE riguarda prodotti provenienti da Paesi terzi. Le nuove norme renderanno più efficaci i controlli effettuati su animali, piante, alimenti e mangimi e li integreranno nei posti di controllo alle frontiere". 

La riorganizzazione dei controlli sta avendo forti ripercussioni su tutte le aziende agroalimentari. A questo tema è dedicato un seminario che si svolgerà a Milano il 22 aprile 2020. Reg. UE 2017/625: ricadute sui controlli ufficiali e aspetti controversi per l’OSA ha l'obiettivo di illustrare i cambiamenti previsti dal testo europeo, le conseguenze attese sulla normativa nazionale con l'emanazione dei decreti attuativi e i cambiamenti per l’OSA: nuovi diritti e doveri, insieme alle garanzie difensive.


Condividi su: