Il Montasio DOP alla conquista di nuove quote di mercato

Il Montasio DOP alla conquista di nuove quote di mercato

Approvato il bilancio d’esercizio 2017 del Consorzio di Tutela: nuovo posizionamento, rinnovata identità e lancio promozionale con l’obiettivo di dare maggior valore al comparto e aumentare i consumi

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

26

Aprile
2018

Il presidente del Consorzio - Maurizio Masotti - ha evidenziato che la produzione globale di Montasio DOPO nel 2017 ha raggiunto le 795.000 forme circa (pari a 6.000 tonnellate di formaggio), con un decremento del 2,7% rispetto lo scorso anno. Le vendite hanno sfiorato le 810.000 forme superando la produzione per più di 15.000 unità e avendo un surplus pari al 15%. Si registra anche un aumento del prezzo che per alcune stagionature cresce del 5,3% e del 6,4%.

La produzione nei primi due mesi del 2018 risulta superiore di circa 30 mila forme rispetto a quanto preventivato.

I dati di mercato evidenziano come la domanda di prodotti lattiero-caseari risulti in espansione sia per il mercato interno sia per l’export. In questo senso il Consorzio si presenta con un nuovo posizionamento, una nuova identità e una nuova campagna di informazione e divulgazione promozionale che attinge alla legge 25/2016 e al PSR Friuli Venezia Giulia. Gli obiettivi del Consorzio del Montasio DOP si concentrano sulla conquista di nuove quote di mercato per garantire ai produttori una maggiore redditività, allargando il campo d’azione oltre i confini della zona di produzione.

“La sfida che il Consorzio del Montasio deve affrontare nei prossimi anni è il passaggio da un modello di fruizione tradizionale a uno più consapevole ed esperienziale - afferma Marina Cavedon, responsabile marketing e comunicazione del Consorzio -. Il Montasio deve attrarre per la sua diversità, autenticità e per l’alto livello qualitativo del prodotto lavorato e della materia prima d’origine”.

Fiere italiane del food, manifestazioni regionali di richiamo, attività social, show cooking, press day e molte altre saranno le iniziative dedicate a consumatori e buyer. Il Consorzio ha già iniziato a entrare nelle scuole del Friuli Venezia Giulia e del Veneto con una serie di incontri rivolti ai ragazzi con l’obiettivo di far conoscere il formaggio agli studenti degli Istituti alberghieri e di agraria, futuri consumatori “evoluti” della DOP. Ad oggi il Consorzio ha incontrato circa un migliaio di studenti delle province di Udine, Gorizia, Pordenone, Venezia e Treviso.

Il Consorzio ha già cominciato a lavorare sul Montasio porzionato e confezionato, pronto all’uso ma non è detto che in futuro non possano arrivare nuove proposte commerciali.
M.P.


Condividi su: