"Il giro del mondo in 80 cantine"

Presentato a Conegliano, durante la cerimonia di consegna della prima Borsa di Studio Internazionale Etilia Carpenè Larivera, l'ultimo libro del giornalista americano Mike Veseth

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

08

Ottobre
2018

Un viaggio attorno al mondo attraverso il vino raccontato da 80 delle principali Cantine a livello planetario. Questo l’intento di “Il Giro del Mondo in 80 Cantine”, l’ultimo lavoro letterario di Mike Veseth, giornalista e redattore americano del The Wine Economist, presentato al Campus Universitario di Conegliano, in occasione della cerimonia di consegna della prima Borsa di Studio Internazionale intitolata a Etilia Carpenè Larivera, sesta Generazione della Famiglia del Prosecco.

Al contrario di quanto si potrebbe evincere dal titolo, il libro di Veseth non è una pubblicazione sul vino ma sulle persone e l’intento dell’autore è quello di introdurre i lettori a un virtuale giro attorno al mondo attraverso il vino di 80 tra le principali cantine, scegliendo come simbolo dell’enologia italiana proprio il Prosecco. 

Ispirata nel titolo dal romanzo di Jules Verne, "Around the World in Eighty Wines"-  questo il titolo in lingua originale della pubblicazione - si presenta come un itinerario raccontato tramite altrettanti bicchieri di vino, ciascuno rappresentativo di una storia diversa, di un territorio, di una denominazione, di una famiglia.


Condividi su: