"Grandi Langhe 2019"

Produttori, degustazioni, territorio, internazionalità. Queste le parole chiave dell'evento dedicato alla produzione vitivinicola nel cuore del suo territorio. Ad Alba il 28 e 29 gennaio

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

22

Gennaio
2019

La città di Alba, capitale del vino e del tartufo bianco, ospiterà la quarta edizione di Grandi Langhe, un evento riservato agli operatori del settore nazionali e internazionali. Diverse le novità della nuova edizione. Le date: il 28 e 29 gennaio 2019, che fanno di Grandi Langhe il primo evento professionale italiano dell’anno. In secondo luogo la durata dell'evento: tutto si concentra in due giorni, rispetto ai tre giorni delle edizioni precedenti. Il luogo: in questa terra dichiarata patrimonio culturale dell’Unesco, la viticoltura è da secoli l'anima dell'economia. Alba ne è il cuore e sarà la location attorno alla quale girerà l’intero appuntamento.
L’organizzazione è a cura del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani e del Consorzio del Roero.

Buyer, sommelier, enotecari e professionisti del vino provenienti da tutto il mondo sono attesi in città per assaggiare le migliori annate di Barolo, Barbaresco, Dogliani, Roero e Diano e non solo. Più di 1500 vini DOCG e DOC proposti da oltre 250 cantine vinicole coinvolte.

Al Palazzo Mostre e Congressi gli stand saranno organizzati in base ai Comuni di provenienza delle Cantine.
Grandi Langhe è riservata agli operatori specializzati e alla stampa. L’iscrizione è obbligatoria.

Programma Degustazioni
28 - 29 gennaio 2019

Palazzo Mostre e Congressi Alba
10.00 - 17.00
Degustazione in anteprima delle nuove annate di Barolo, Barbaresco e Roero e dei vini a Denominazione di Origine Controllata del territorio delle Langhe
Degustazione a banco dei vini di 200 produttori, tutti presenti in entrambe le giornate.

Programma Seminari
28 gennaio 2019
Ore 11.00: Le vigne dal fondale marino: la geologia dei terreni di Langhe e Roero tenuto da Edmondo Bonelli
Ore 14.00: Nebbiolo, il vitigno autoctono dei grandi rossi tenuto da Edoardo Monticelli
Ore 16.00: I mille volti del Dolcetto tenuto da Edoardo Monticelli

29 gennaio 2019
Ore 11.00: Barbera, la rossa “regina” del Piemonte tenuto da Edoardo Monticelli
Ore 14.00: I vitigni storici riscoperti tra mito e nuove opportunità di business tenuto da Edmondo Bonelli
Ore 16.00: Arneis, il bianco autoctono che piace ai millennials tenuto da Edmondo Bonelli.


Condividi su: