Gli agriturismi aumentano ancora

Gli agriturismi aumentano ancora

In 10 anni si è registrato un crescendo senza tregua: dal 2007 sono aumentati del 32% le aziende e del 54% gli ospiti. Il settore vale quasi 1,4 miliardi di euro

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

26

Settembre
2018

C'è il nuovo Rapporto Istat sugli agriturismi che fotografa la situazione del 2017: non si arresta la crescita, confermando la tendenza che va avanti da almeno due lustri. Lo scorso anno le aziende agrituristiche autorizzate erano 23.406 (+3,3% sul 2016), mentre i clienti hanno toccato i 12,7 milioni (+5,3%), spendendo 1,36 miliardi di euro (+6,7% sul 2017).
Se si guarda ai dieci anni precedenti, si registrano tassi di crescita a doppia cifra: +32% il numero di aziende, +40% i posti letto, +66,7% le piazzole di sosta, +37% i posti a sedere e, soprattutto, una crescita del 54% del numero delle presenze. Per quanto riguarda il valore economico del settore, tranne una flessione nel 2012, la traiettoria è di crescita costante, da 1,08 miliardi nel 2007 agli 1,36 del 2017 (+23,5%).

Cambia la fisionomia degli agriturismi. Secondo il rapporto Istat, quelli gestiti da donne hanno registrato una maggiore crescita rispetto a quelli a conduzione maschile (+4%, contro il 2,9%), con un incremento soprattutto al Sud (+7,9%) grazie al +20,% della Sicilia e al +16% della Calabria. Attualmente oltre un'azienda su tre è gestita da donne (il 36,2%), con la maggior concentrazione in Toscana (il 39,2%).

Gli agriturismi si evolvono anche migliorando la qualità della propria produzione, con quelli certificati DOP e IGP che passano fra il 2011 e il 2016 da 791 a 2.533 unità. Allo stesso tempo, prosegue la tendenza a differenziare la tipologia delle attività agrituristiche offerte: "8.225 aziende svolgono sia alloggio sia ristorazione, 10.757 offrono oltre all'alloggio altre attività agrituristiche e 1.987 propongono tutte le quattro tipologie agrituristiche: alloggio, ristorazione, degu-stazione e altre attività".


Condividi su: