Giovanni Rana: piano da 2 milioni di euro per i dipendenti

Giovanni Rana: piano da 2 milioni di euro per i dipendenti

Stipendi aumentati del 25% per i 700 lavoratori dei 5 stabilimenti italiani che garantiscono la continuità produttiva. Previsti anche bonus baby sitter e assicurazione in caso si contragga il coronavirus

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

23

Marzo
2020

Il presidente del pastificio veronese Giovanni Rana ha varato un piano straordinario di aumenti salariali per 2 milioni di euro, come speciale riconoscimento dell’impegno dei 700 dipendenti presenti nei cinque stabilimenti in Italia che stanno garantendo la continuità negli approvvigionamenti alimentari.

Non si fermano comunque qui le iniziative di welfare straordinario dell'azienda guidata da Gian Luca Rana: oltre alla maggiorazione dello stipendio del 25% per ogni giorno lavorato e un ticket mensile di 400 euro per le spese di babysitting, Giovanni Rana ha deciso di stipulare una polizza assicurativa a favore di tutti i dipendenti, compresi quelli in smart working, in caso di contagio da Covid-19, a integrazione del rafforzamento delle procedure di sicurezza e prevenzione già messe in atto dall’azienda.
Il piano, che decorre retroattivamente dal 9 marzo, coprirà anche il mese di aprile.

La redazione di Food&Tec resta in attesa di altri interventi "illuminati" e necessari da parte degli imprenditori italiani.


Condividi su: