Ferrero acquisisce Fannie May

Ferrero acquisisce Fannie May

La società italiana cresce negli Stati Uniti dove acquista per 115 milioni di dollari il marchio premium da 1-800-Flowers Inc

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

16

Marzo
2017

La casa dolciaria di Alba ha annunciato di avere acquistato per 115 milioni di dollari da 1-800-Flowers Inc la Fannie May Confections Brand, produttore statunitense di cioccolato premium dei marchi Fannie May e Harry London. Ferrero stipulerà un accordo di partnership commerciale, con l'obiettivo di includere proprie referenze e di Fannie May nei cesti regalo e nei siti di e-commerce di 1-800-Flowers.com.

Ferrero opera negli Stati Uniti dal 1969 con Tic Tac, e oggi impiega circa 225 dipendenti suddivisi tra la sede di Parsipanny e le strutture di assemblaggio e packaging a Somerset (New Jersey). Il mercato Usa rappresenta il quinto per importanza su scala globale. A seguito della chiusura della transazione, Fannie May continuerà ad operare come entità e marchio autonomi, all'interno del Gruppo Ferrero che manterrà lo stabilimento produttivo in Ohio, così come i centri di distribuzione in Ohio e Illinois. La transazione è soggetta ad approvazione delle autorità competenti e si presume che venga chiusa per la fine di maggio.


Condividi su: