Da Spoleto arriva

Da Spoleto arriva "Pistacchio", il miglior gelato del mondo

Creato dalla gelateria Crispini, ricettato con tre frutti diversi, è stato incoronato nella Finale del Gelato World Tour a Rimini

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

12

Settembre
2017

Il Pistacchio di Alessandro Crispini della gelateria Crispini di Spoleto (Perugia) è stato eletto miglior gusto al mondo durante la Finale del Gelato World Tour che si è tenuta ieri a Rimini. Il premio - organizzato da Carpigiani Gelato University e Sigep Italian Exhibition Group - è andato al gusto dell'artigiano umbro che ha utilizzato tre tipi di pistacchi, due di Bronte e uno dell'agrigentino.

Alessandro Crispini aveva vinto a marzo la sfida tra i migliori gelatieri italiani, guadagnandosi quindi il diritto a gareggiare per la finale mondiale, insieme ad altri sette connazionali.
A decretare il vincitore del Gelato World Tour è stata una giuria internazionale di esperti tra giornalisti, blogger enogastronomici, gelatieri e pasticceri.

"Il pistacchio può essere ritenuto da molti un gusto banale - ha detto il vincitore - ma attraverso lo studio approfondito delle materie prime ho creato qualcosa di solo apparentemente semplice ma in realtà molto complesso. Le tre varietà di pistacchio sono tostate per 24 ore, poi scottate con zucchero e bacche di vaniglia del Madagascar. Sono onorato che sia stato apprezzato".

Al secondo posto si sono piazzati Guido e Luca De Rocco, padre e figlio di origine italiana dell’Eiscafé De Rocco di Schwabach, in Germania, con il gusto Tributo alla Serenissima, un sorbetto di uva fragola con noci caramellate che hanno deciso di dedicare al Veneto, loro terra d'origine.
Terzo posto per Amor-Acuyà della giovanissima gelatiera colombiana Daniela Lince Ledesma di Medellín. Questo gusto esotico unisce tre differenti sensazioni: le note dolci e aspre del frutto della passione, la panna e un cioccolato colombiano al 65%.


Condividi su: