Con

Con "Lady Castagna" alla scoperta del frutto nascosto nel riccio

Il CREA ha realizzato una app e un Ebook gratuiti per fare un viaggio "nell'affascinante mondo della castagna, dalla pianta alla tavola". Per i ragazzi fino ai 12 anni e non solo

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

30

Novembre
2017

Per secoli è stata definita “il cereale che cresce sugli alberi” e di conseguenza il pane dei contadini poveri, grazie alle sue caratteristiche nutrizionali, ricca di vitamine, di minerali di vario tipo, di amminoacidi essenziali e priva di colesterolo e glutine. Stiamo parlando della castagna, il frutto nascosto nel riccio, tipico della tradizione italiana a cui il CREA dedica l’app con il relativo ebook “Lady Castagna. Un viaggio nell’affascinante mondo della castagna dalla pianta alla tavola”, realizzata nell’ambito del programma Rete Rurale Nazionale.

Si tratta di uno strumento agile, divulgativo che sfrutta le tecnologie multimediali, pensato per bambini e ragazzi tra gli 8 e i 12 anni, ma adatto a tutte le età, scaricabile gratuitamente, oltre che da Google Play, anche dal sito della Rete Rurale e a giorni dall’Apple App Store. Con testi descrittivi adattati al supporto digitale e attraverso vari giochi e ricostruzioni della castanicoltura moderna e tradizionale dei territori italiani, sia i ragazzi sia gli adulti potranno apprendere la cultura e la storia della castanicoltura italiana, caratteristiche botaniche e le patologie del castagno, le varietà tipiche dei diversi territori italiani, la sua economia, gli aspetti nutrizionali e organolettici.

 L’iniziativa, ideata ed elaborata con un’ottica multidisciplinare, da Gabriella Lo Feudo, Raoul Romano e Tatiana Castellotti, rispettivamente collaboratore tecnico e ricercatori CREA, ha potuto contare sull’apporto di diversi Centri di Ricerca CREA (Olivicoltura Frutticoltura e Agrumicoltura, Politiche e Bioeconomia, Alimenti e Nutrizione) nonché sul contributo di importanti esperti del settore.

L’app è presentata con laboratori dimostrativi a Roma nell’ambito dell’Isola della Sostenibilità (ingresso libero), presso l’Università Roma 3, Dipartimento di Architettura, il 30 novembre dalle ore 15.30 alle ore 16.30 e il 1 dicembre dalle ore 10.30 alle ore 11.30.


Condividi su: