Cibus Connect moltiplica per due gli spazi

Cibus Connect moltiplica per due gli spazi

La versione "light" del salone dell'alimentazione ha quasi raggiunto il numero di espositori di Cibus. Appuntamento a Parma il 10 e 11 aprile 2019, un mese prima di Tuttofood

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

09

Ottobre
2018

Obiettivo raggiunto? Secondo Fiere di Parma sì, visto che possono affermare che "l’annualizzazione di Cibus, la fiera internazionale del food made in Italy, è ormai compiuta". In una nota stampa si legge infatti che alla seconda edizione, Cibus Connect 2019 ha raddoppiato i padiglioni occupati raggiungendo quasi il numero di aziende espositrici di Cibus.

A Parma saranno solo due giorni di fiera (10 e 11 aprile), con stand chiavi in mano, grande spazio alla cooking station per le degustazioni riservate ai visitatori professionali e la Buyers' lounge riservata agli operatori esteri. Cibus Connect 2019 è poi calendarizzato insieme al Vinitaly e, grazie anche all’attività di ICE Agenzia, migliaia di buyer esteri stanno confermando la visita a Cibus Connect 2019 abbinata a un tour al salone del vino di Verona.

A Cibus Connect sono previsti anche convegni sui risultati e le prospettive degli accordi commerciali bilaterali tra Italia, Europa ed altri Paesi, sulla valorizzazione del Centro Sud italiano come piattaforma di sviluppo quali/quantitativo del food&beverage italiano.

Il programma di Cibus 2019 - 2020 sarà presentato al SIAL di Parigi dal 21 al 25 ottobre; al Food Hotel China di Shanghai dal 13 al 15 novembre; a Londra il 19 novembre in occasione della Settimana della Cucina Italiana; al Sirha di Lione, all'Internorga di Amburgo e al BioFach di Norimberga tra gennaio e febbraio 2019.
Gulfood Dubai, Fancy Food San Francisco e Foodex Tokyo saranno le tappe di febbraio e marzo 2019. 


Condividi su: