Cibus, appuntamento nel 2020

Cibus, appuntamento nel 2020

Si è conclusa l'affollatissima 19° edizione del Salone internazionale di Parma. 82mila i buyer in fiera: la qualità italiana e le innovazioni di prodotto e processo al centro dell'attenzione

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

11

Maggio
2018

Bilancio positivo per Cibus 2018, che chiude i tornelli dopo quattro giorni di grande viavai alle Fiere di Parma e con un arrivo di 82mial buyer internazionali, 2mila in più rispetto alle aspettative degli operatori.
Alla 19° edizione del Salone internazionale dell'Alimentazione hanno partecipato 3.100 aziende alimentari da tutte le Regioni italiane, che hanno presentato un'ampia gamma di prodotti nuovi, oltre 1.300, a testimonianza dello sforzo di innovazione e di ricerca delle imprese del made in Italy del comparto Food&Beverage.

''La soddisfazione delle aziende e degli espositori per questa edizione di Cibus è tangibile e prospettica - ha detto Antonio Cellie, Ceo di Fiere di Parma - perché conferma le enormi potenzialità, fortunatamente ancora inespresse, del made in Italy alimentare. Da un lato i buyer di tutto mondo aspettano di tornare a Parma per mantenere e rinnovare i propri assortimenti, dall'altro le nostre imprese sono altrettanto impazienti di proporre nuove e continue soluzioni per raggiungere sempre meglio i consumatori internazionali''.

La ventesima edizione del Salone si terrà, annunciano i promotori Fiere di Parma e Federalimentare, nel maggio 2020. Mentre l'appuntamento con Cibus Connect, sempre alle Fiere di Parma, è tra meno di un anno: nell'aprile 2019.


Condividi su: