Champagne: Ruinart a Roma

Champagne: Ruinart a Roma

L'evento della Maison è in programma dal 10 al 12 ottobre allo Stadio di Domiziano. Menù stellato di Bowerman e arte contemporanea di Bolin

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

03

Ottobre
2018

Maison Ruinart torna in Italia e, dopo Venezia, sceglie per l'apertura di Maison Ruinart Rome un luogo davvero insolito: lo Stadio di Domiziano. I resti dello Stadio si trovano sotto Piazza Navona a circa 4,50 metri dal piano stradale: l’area archeologica è quanto resta del primo e unico esempio di stadio in muratura fino ad oggi conosciuto a Roma.
Maison Ruinart Rome, in programma dal 10 al 12 ottobre, celebrerà il savour-faire della rinomata casa, tramandato di generazione in generazione sin dal 1729, anno della fondazione. Il gusto sarà celebrato alla presenza di Frédéric Dufour e Frédéric Panaïotis (rispettivamente Presidente e Chef de Cave di Maison Ruinart), con Cristina Bowerman, chef di Glass Hostaria, ristorante stellato della Capitale, che si esibirà in uno show cooking d'eccezione, elaborando un menù pensato per l'abbinamento con i vini della Maison. Tra le varie etichette, gli ospiti potranno apprezzare Dom Ruinart 2006 e Dom Ruinart Rosé 2004.

Ma non è tutto: grazie all'ausilio della virtual reality, gli ospiti faranno un viaggio sensoriale che ripercorre i momenti più importanti della storia della più antica Maison di Champagne.

Infine, spazio all'arte contemporanea, a cui Ruinart è profondamente legata: a testimoniare questo sodalizio tra arte e Champagne sarà l'artista Liu Bolin, che nel 2018 ha realizzato otto opere ispirandosi a Maison Ruinart che saranno esposte a Roma nello stadio di Domiziano.


Condividi su: