C'è il via libera alla pesca accessoria di tonno rosso

C'è il via libera alla pesca accessoria di tonno rosso

Il MiPAAFT comunica che, dopo gli opportuni controlli, è stata decisa la variazione del Piano Nazionale di Pesca con la riapertura delle catture fino a 30 tonnellate

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

24

Ottobre
2018

È sulla base delle verifiche effettuate dalle Autorità di controllo competenti, "attraverso l'impiego di sofisticati sistemi" (quali non ci è dato sapere n.d.r.) che viene accertato il "mancato completamento di alcuni contingenti di cattura originariamente assegnati alle filiere nazionali del tonno rosso destinato alle aziende d'ingrasso". Lo comunica in una nota il MiPAAFT.

L'Amministrazione, nel rispetto delle vigenti normative sovranazionali (UE e ICCAT), ha tramesso alla Commissione Europea la conseguente variazione del Piano Nazionale di Pesca (campagna 2018), con contestuale ripristino delle catture accessorie di tonno rosso, fino al 31 dicembre 2018, per un totale complessivo di circa 30 tonnellate.


Condividi su: