Branzino al cartoccio

Branzino al cartoccio

Il Ristorante Al Colombo di Venezia propone ai nostri lettori un grande classico dei secondi a base pesce. Questo piatto, e molti altri, potrà essere gustato e abbinato a un ottimo vino, nel mese di maggio, durante "Vin - Wine in Venice", l'evento in programma al Casinò di Venezia

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

02

Maggio
2016

Ecco un piatto classico della tradizione culinaria italiana. In questo caso e in occasione del Fuori salone di "Vin - Wine in Venice" (Venezia, 21/23 maggio 2016) lo chef del Ristorante Al Colombo lo ha rivisitato in modo gustoso e originale. Imperdibile l'abbinamento proposto da Nicola Sabbatini con un vino complesso e raffinato, il Ronco delle Cime Friulano Venica e Venica.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE
1 branzino di 1 kg circa
100 gr di cozze nostrane
100 gr di bevarasse
300 gr di funghi porcini
1 spicchio d’aglio schiacciato
Olio extravergine d’oliva
2 scampi
200 gr di pomodorini ciliegini
1 buon bicchiere di vino bianco friulano
Una manciata di capperi, olive nere taggiasche
Prezzemolo
Basilico
Cognac
Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE
Versare in una padella 2 dl di olio extravergine di oliva, mettere lo spicchio d’aglio schiacciato, passare il branzino nella farina, salare e pepare. Far rosolare il branzino prima da una parte e poi dall’altra, mettere le cozze, le bevarasse, aggiungere i funghi porcini, i pomodori, prezzemolo e basilico tritati, i capperi e le olive nere. Versare il vino bianco, coprire con un coperchio e cucinare al forno per circa 15 minuti, dopodiché versare il tutto sulla carta oleata, versare sopra il cognac, chiudere bene la carta intingendo un pennello nell’uovo sbattuto, far finire di cucinare al forno per altri 10 minuti.

RICETTA DI
Ristorante Al Colombo
San Marco 4619
Venezia
www.alcolombo.com

ABBINAMENTO VINI A CURA DI NICOLA SABBATINI
Ronco delle Cime Friulano Venica e Venica
Con il suo giallo solare, il suo profumo raffinato, con prevalenza di note fruttate di mela, pera, pesca bianca e banana, il vino ha la giusta complessità per accompagnare un piatto importante come quello proposto. La sua giusta sapidità, grande stoffa e il perfetto equilibrio lo rendono un ottimo abbinamento a un piatto di mare con un'influenza di terra.


Condividi su: