Bofrost entra nel segmento bio con 33 nuove referenze

Bofrost entra nel segmento bio con 33 nuove referenze

L'azienda italiana dei surgelati porta a porta lancia una selezione di prodotti biologici: verdure al naturale, minestrone, burger, contorni, pizze, snack, primi piatti, secondi di carne e pesce, frutta e dolci

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

17

Ottobre
2019

Anche Bofrost aggredisce il mercato del food biologico e lancia una nuova linea con filiera certificata: da oggi, a fianco del tradizionale catalogo con oltre 500 specialità surgelate, è proposta una selezione di 33 referenze bio.

Il catalogo bio di Bofrost Italia contiene pietanze pensate per soddisfare tutte le preferenze alimentari: le verdure al naturale comprendono piselli fini, spinaci, broccoli e zucchine. I piatti veg sono Minestrone, Zuppa di cereali, Spadellata di legumi e Mini burger di ceci, spinaci e fiocchi d’avena, mentre fra le pizze c'è la Schiacciata spinaci e funghi grigliati e la Margherita con cereali antichi. Anche gli Stuzzicotti alla pizzaiola sono realizzati in versione bio.

Fra i primi piatti, troviamo gli Spätzle all’uovo e le Mezzelune spinacine. Anche la carne proviene da allevamenti certificati bio, così come il pesce proviene da pesca biologica e sostenibile: ci sono i Burger di bovino, i Filetti di petto di pollo croccante e le Vongole dell’Adriatico.
In catalogo anche la frutta (mirtilli, lamponi, fragoline e frutti di bosco), la pasticceria (Croissant vuoto e Confettura di albicocche L’Antica Magnolia) e i gelati: vaniglia, cioccolato, stracciatella e le specialità su stecco (Pollicini limone arancia e Mini stecchi bigusto).

Sono certificati biologici anche gli ingredienti delle Happy Pappe, la prima linea di pappe per lo svezzamento surgelate lanciata in Italia da Bofrost nel 2018.

"Siamo costantemente all’opera per ampliare ulteriormente la gamma dei prodotti biologici e sostenibili da offrire alla nostra clientela - ha commentato Natascha Roncadin, responsabile Ricerca e Sviluppo di Bofrost Italia - così come prosegue il lavoro sull’introduzione della tecnologia Blockchain che consente ai consumatori di tracciare in modo trasparente e sicuro tutti gli step della filiera dei prodotti".


Condividi su: