Anche Ferrero entra nel mercato del biologico

Anche Ferrero entra nel mercato del biologico

È Estathé la prima referenza dell’azienda di Alba a diventare biologica

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

26

Marzo
2018

Prodotto con tè verde, di origini cinesi, della qualità gunpowder, per la caratteristica forma a piccole sfere che viene data alle foglie durante la lavorazione, il nuovo Estathé Verde BIO completa la gamma di Estathé composta da: Estathé, Estathé deteinato, Estathé Limited edition, Estathé Ice ed Estathé Zero.

Dissetante, con una nota al limone e con la dolcezza dello zucchero di canna, Estathé Verde BIO è preparato secondo il tradizionale processo di infusione. Il succo di limoni di Sicilia e lo zucchero di canna vengono coltivati e lavorati secondo i principi dell’agricoltura biologica che tiene conto dell'intero ecosistema agricolo sfruttando la naturale fertilità del suolo e favorendola attraverso interventi limitati, non utilizzando prodotti di sintesi e OGM.

La certificazione BIO è garantita da Bio Agricert, organismo di controllo e certificazione che verifica e assicura il rispetto dei requisiti di produzione lungo tutta la filiera: dalla piantagione allo scaffale, dalla foglia alla bottiglia. Prezzo consigliato al pubblico bottiglia da 0,5 litri: 1,15 euro; bottiglia da 1,5 litri: 1,99 euro.


Condividi su: