A tu per tu con gli Austrian Wine

A tu per tu con gli Austrian Wine

Appuntamento a Milano il prossimo 24 settembre con la masterclass curata da ASPI: 13 i vini austriaci in degustazione

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Settembre
2018

Per oltre due millenni il vino ha fatto parte della cultura austriaca. Nel cuore del vecchio mondo nascono alcuni dei vini più rinomati di sempre. ASPI Associazione della Sommellerie Professionale Italiana presenta la degustazione guidata "L’Austria a Milano" attraverso la quale scoprire una gamma eccezionalmente varia di stili vitivinicoli.

La masterclass, con 13 vini da degustare, sarà ospitata da “Peck” di via Spadari 9 a Milano, lunedì 24 settembre, dalle 17 alle 20, e sarà condotta da Willi Klinger, direttore marketing di Austrian Wine, ente di servizio nazionale per l'industria vinicola austriaca fondato nel 1986, e dal sommelier di Peck Fabrizio Franzoi.
L’incontro con i migliori vini austriaci consentirà di cogliere tutte le peculiarità di queste produzioni.

La diversità dei paesaggi nella regione austriaca si riflette nei suoi numerosi stili vitivinicoli: dai vini bianchi, secchi e rinfrescanti, caratterizzati da acidità e aromaticità pronunciate, ai vini rossi che spaziano da giovani ed eleganti etichette a produzioni magistrali e opulente, fino ai nobili vini da dessert e agli spumanti austriaci.

La degustazione vedrà così emergere le sette caratteristiche che fanno dei vini austriaci delle produzioni di eccezionale qualità. Ovvero: il clima, che favorisce i vini bianchi, che costituiscono due terzi della produzione, mentre i vini dolci beneficiano della botrytis cinerea che si crea in autunno nei pressi di un ampio lago, il Neusiedler See; il territorio, con 50.000 ettari coltivati da 32mila vignaioli, che hanno reso le regioni vinicole austriache delle mete turistiche internazionali; le uve, di assoluto prestigio come Riesling, Sauvignon Blanc, Gelber Muskateller (Muscat Blanc à Petits Grains), Weissburgunder (Pinot Bianco), Chardonnay, Pinot Noir, Merlot e Cabernet; la cultura, grazie all’incontro tra antiche tradizioni vitivinicole e sperimentazioni di qualità riconosciuta. E ancora: la natura, vista la straordinaria passione degli austriaci per tutto ciò che è naturale, puro e bio; l’ottimo rapporto qualità - prezzo dei suoi vini e l’eccellente varietà della sua gastronomia, con cucine che dal mondo mitteleuropeo arrivano fino all’Asia, creando interessanti e variegati accostamenti.

In particolare, saranno presentate in degustazione:

Schloss Gobelsburg

Österreichischer  Sekt

Brut Reserve

Bründlmayer

Österreichischer Sekt

Brut Rosé

Geyerhof

Kremstal

Klassik

Ott

Wagram

Reserve

Leth

Wagram

Reserve

Tegernseerhof

Wachau

Smaragd

Schmelz

Wachau

Smaragd

Wohlmuth

Südsteiermark

Lagenwein,

Weingut Hans & Christine Nittnaus

Neusiedlersee DAC

Reserve

Weninger

Mittelburgenland

Reserve

Fritsch Karl

Wagram

Reserve

Weinlaubenhof Kracher GmbH

Burgenland

BA

Feiler-Artinger

Burgenland

Ruster Ausbruch

 

Per iscrizioni: info@aspi.it
Costo soci 20 euro. Costo non soci 40 euro.


Condividi su: