A New York il museo della pizza

A New York il museo della pizza

Al cibo forse più conosciuto al mondo è stato dedicato un pop up museum. L'appuntamento è a Brooklyn. Fino al 18 novembre

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

22

Ottobre
2018

Ne sentivamo proprio il bisogno e gli americani ci hanno accontentato: The Museum of Pizza ha aperto a New York.
Il MOPI, come è stata ribattezzata l'installazione temporanea, si trova a Williamsburg, Brooklyn, e rimarrà aperta al pubblico fino al 18 novembre. 

Annunciandosi come "la prima avventura esperienziale della pizza", lo spazio propone una galleria d'arte per la pizza, una grotta per i formaggi, una spiaggia per la pizza, meditazioni sulla pizza, proiezioni di film e altro ancora: c'è, per dire, una riproduzione della Venere di Botticelli che mangia una fetta di pizza mentre sbuca da una scatola da asporto invece che della conchiglia.

"La pizza è più di un alimento - ha afffermato Kareem Rahma, CEO di Nameless Network -, è un fenomeno culturale che trascende la geografia e il linguaggio. Con The Museum of Pizza, stiamo unendo la nostra passione per lo storytelling e la cultura pop alimentare, amicizia, arte, musica e selfie. Un sacco di selfie".
En plein: i selfie non potevano mancare!

Il MOPI è organizzato dallo studio di design Nameless Network di Brooklyn; i visitatori potranno accedervi a un prezzo di 35 dollari. Comprende però una fetta di pizza.


Condividi su: