A Milano #Stocoicontadini

A Milano #Stocoicontadini

29 settembre - 1 ottobre: va in scena la grande bellezza delle campagne italiane. Da Piazza del Cannone a Piazza Castello sarà un grande Villaggio degli agricoltori

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

19

Settembre
2017

Per la prima volta il fascino delle mille campagne italiane arriva in città con l’appuntamento al centro storico di Milano nel Villaggio degli agricoltori della Coldiretti che sarà inaugurato alle 9,30 del 29 settembre, da Piazza del Cannone a Piazza Castello, con, tra gli altri, il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e migliaia di agricoltori.

Nel Villaggio tutti potranno provare l’esperienza gourmet con il miglior cibo italiano a soli 5 euro per i menu preparati dagli agrichef con i sapori della tradizione, dalla pasta di grano Senatore Cappelli al riso Vialone nano, con la carne servita nelle bracerie, la pizza autenticamente italiana, e lo street food capace di proporre il gelato di latte d’asina come il pesce azzurro al cartoccio. Sarà possibile fare la spesa a "chilometro zero" con le specialità del territorio nel mercato contadino.
Uno spazio importante sarà dato anche alla solidarietà per salvare le specialità delle aree terremotate che saranno offerte dagli agricoltori colpiti dal sisma.

#STOCOICONTADINI è anche una occasione unica per conoscere il primato della biodiversità italiana, dalla capra Girgentana dalle lunghe corna a forma di cavaturacciolo all’asino romagnolo sopravvissuto all’estinzione nell’ultima guerra, dal maiale di Cinta senese dalla curiosa fascia bianca sul manto scuro alla pecora Bergamasca, dalla capra camosciata delle Alpi alla mucca Varzese giunta in Italia con i barbari ma oggi ridotta a poche decine di esemplari.

Da non perdere i primati del made in Italy con i superfood della tradizione nostrana, i cibi più colorati, quelli più antichi, i più rari, i più eroici, i più “volgari”, i piu “puzzolenti” e le new entry arrivate in Italia per effetto dei cambiamenti climatici.

Nell'Agriasilo i bambini potrannno imparare a mungere gli animali e a pigiare l’uva; ci saranno lezioni nell’area orti, giardini e fiori con il tutor, e uno spazio dell’economia domestica e dell’agricosmetica. L'area del Villaggio delle Idee sarà animata dai giovani dell’Università di Pollenzo.


Condividi su: