A Milano il master in Filosofia del cibo e del vino

A Milano il master in Filosofia del cibo e del vino

Inizia a gennaio 2019 la specializzazione per diventare "manager della comunicazione e del marketing"

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

04

Ottobre
2018

Riparte l'11 gennaio 2019 la terza edizione del Master in Filosofia del cibo e del vino, il risultato delle sinergie tra enogastronomia e comunicazione grazie alla collaborazione tra la Facoltà di Filosofia dell'Università Vita Salute San Raffaele, l'Italian Signature Wine Academy, la Redazione Cucina del Corriere della Sera, e il gruppo bancario Intesa Sanpaolo. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 novembre 2018.

Il corso, che insegna come raccontare il cibo, sarà in grado di formare comunicatori sui temi dell'enogastronomia. Le figure professionali potranno inserirsi sia in realtà aziendali del settore sia in media specializzati perché saranno trasmesse competenze approfondite della materia (cioè conoscere a fondo quello di cui si parla) e, accanto a questo, verranno trasferiti gli strumenti per creare un avvincente storytelling che comprenda anche le strategie comunicative più appropriate.

Tra le materie di insegnamento: letteratura, arte, storia delle religioni, filosofia, etica, antropologia, geografia dei territori, marketing, foodwriting, produzione e filiera di alcuni tra i prodotti più significativi (come il vino, l’olio, la pasta, il riso, la farina, il miele, il formaggio e il caffè), tecniche di degustazione sensoriale.

Direttore del master è il professor Massimo Donà. Fra i docenti ci sono lo storico della gastronomia Alberto Capatti, il filosofo Massimo Cacciari e lo scrittore vincitore del Premio Strega Tiziano Scarpa.


Condividi su: